APICOLTURA EMILIO IACOVANELLI
di Elisa Iacovanelli

Il nostro miele non subisce alcuna trasformazione, nè trattamento tecnologico

che ne possa alterare le preziose caratteristiche chimico-fisiche, organolettiche e biologiche.
Crediamo nel rispetto della natura e il miele che produciamo ne è un esempio.
Il risultato è un miele di altissima qualità: genuino, naturale e biologicamente puro.
Da qualche decennio il miele ha ritrovato nell’ambito dei consumi alimentari rinnovata considerazione per le sue proprietà alimentari, biologiche e coadiuvanti dello stato di salute del corpo umano. La composizione chimica del miele e le sue proprietà dipendono esclusivamente dalla sua origine floreale.
Perché preferire il miele allo zucchero?
Lo zucchero è composto solo da saccarosio. Per entrare in circolo nel nostro organismo il saccarosio deve essere trasformato in glucosio e fruttosio. Ecco perché lo zucchero affatica stomaco e fegato.
Il miele, al contrario, è una fonte di energia rapidamente assimilabile. Il glucosio e il  fruttosio, predigeriti dalle api, vengono assorbiti dall'organismo senza sovraccaricare l’apparato digerente.
100 g di miele forniscono 304 calorie, contro le 370 dello zucchero.
Il miele non contiene sostanze inquinanti.Le api fungono da filtro biologico: infatti muoiono appena vengono a contatto con sostanze tossiche. I rifiuti industriali nocivi non possono pertanto penetrare nell'alveare.
 
 
 
MIELE IACOVANELLI
Genuino, naturale, biologicamente puro
 
ACACIA (Robinia pseudo-acacia)
L'alto contenuto in fruttosio è responsabile della scarsa tendenza a cristallizzare.
Elevato potere dolcificante, basso contenuto di sali minerali, scarsa acidità.
Ottimo per dolcificare qualsiasi bevanda.

ARANCIO (Citrus)
Aspetto limpido, sapore delicato.
Ricco di zuccheri monosaccaridi è l'integratore ideale per le persone anziane e per i lattanti.

ERICA (Caluna vulgaris)
Piuttosto scuro e di odore pungente, simile a quello dei fiori, un aroma di zucchero caramellato forte ma gradevole.
E' fra i più ricchi di principi minerali.

EUCALIPTO (Eucalyptus spp.)
le stesse proprietà benefiche degli oli essenziali della pianta da cui deriva ed è quindi il miele che viene consigliato per i classici usi invernali anti-raffreddore.

GIRASOLE (Heliantus annus L.)
Di sapore leggermente erbaceo, colore giallo, gusto intenso.
Molto usato in pasticceria.

MILLEFIORI
Colore giallo, odore pieno, racchiude in sé tutte le virtù della natura.
Ideale per qualsiasi utilizzo.

TIMO SANTOREGGIA (Santureia montana)
La Santoreggia e la Sideritis sono piccole piante montane con un profumo molto intenso.
Il più tipico dei mieli abruzzesi.
Sapore forte, odore inconfondibile.

SULLA (Hedysarum coronarium)
Gusto molto delicato.
Grazie al fruttosio di altissima qualità e agli oligoelementi (magnesio, rame, zinco, ferro, manganese) contenuti, il miele di Sulla è considerato il miele degli sportivi.

TIGLIO (Tilia spp.)
Ottimo dolcificante per le tisane espettoranti. Indicato contro l'insonnia e l'irritabilità.

CASTAGNO (Castanea sativa miller)
Sapore forte e amaro, colore ambrato.
Favorisce la circolazione sanguigna, ottimo contro la stanchezza.